Claudio VolpeClaudio Volpe nasce a Catania nel 1990, si diploma al liceo classico e si laurea in giurisprudenza a Roma. Giurista, sta studiando per entrare in magistratura.
Nel 2011 viene scoperto da Dacia Maraini che presenta al Premio Strega il suo romanzo d’esordio Il vuoto intorno insieme al poeta Paolo Ruffilli. Questo romanzo vince anche il Premio Internazionale Franco Enriquez ed è finalista al Premio Torre Petrosa. Il suo secondo lavoro, Stringimi prima che arrivi la notte, viene presentato al Premio Strega 2013 da Renato Minore e Cesare Milanese, vince il Premio Napoli Cultural Classic ed è finalista al Premio Flaiano, classificandosi secondo.
Nel 2014 esce il saggio-dialogo Raccontami l’amore, scritto insieme all’allora parlamentare Anna Paola Concia, sui temi dell’omosessualità e della violenza sulle donne.
Nel 2015 pubblica Ricordami di essere felice, raccolta di racconti sul tema della felicità, classificandosi terzo al Premio Piersanti-Mattarella.
Ha curato l’opera Sotto un altro cielo (Laurana Editore, 2016), antologia di racconti che ha visto dieci scrittori italiani affrontare il tema dell’immigrazione e in cui ha partecipato anche come autore.
Il suo romanzo, La traiettoria dell’amore, uscito a febbraio 2017 per Laurana Editore, è stato candidato al Premio Strega da Francesca Pansa e Carlotta Tagliarini ed è tra i finalisti del Premio Brancati 2018.
È in uscita a maggio 2018 il dialogo sul ‘fine vita’ scritto insieme a Dacia Maraini, Il diritto di morire (SEM).

Pubblicazioni:
Il vuoto intorno, Anordest, 2011
Stringimi prima che arrivi la notte, Anordest, 2013
Raccontami l’amore, con Anna Paola Concia, Anordest, 2014
Ricordami di essere felice, Anordest, 2015
La traiettoria dell’amore, Laurana, 2017
Dacia Maraini dialoga con Claudio Volpe. Il diritto di morire, SEM – Società Editrice Milanese, 2018