Francesco Permunian è nato a Cavarzere nel 1951 ed è cresciuto nel Polesine. Ha esordito come poeta nel 1980, illuminato dalla poesia di Andrea Zanzotto, e come narratore alla fine degli anni Novanta.
Dopo la laurea all’Università di Padova si trasferisce a Desenzano del Garda, per lavorare come bibliotecario.
Il suo romanzo Cronaca di un servo felice viene scoperto da Marco Vicentini, che lo pubblica in Meridiano Zero nel 1999. Con Rizzoli pubblica nel 2001 Camminando nell’aria della sera e nel 2003 Nel paese delle ceneri. Nel 2005 esce per Quodlibet Il principio della malinconia, una raccolta di appunti e frammenti autobiografici, e nel 2009 per Diabasis Dalla stiva di una nave blasfema, con fotografie di Gianni Fucile. Seguono La Casa del Sollievo Mentale (2011; tradotto in Francia dalle Éditions de l’Arbre Vengeur), Il gabinetto del dottor Kafka (2013; premio Volponi e finalista premio Bergamo, in uscita in Spagna per Marmara Ediciones) e La polvere dell’infanzia e altri affanni di gioventù (2015), tutti usciti per Nutrimenti. I suoi libri più recenti, pubblicati entrambi dal Saggiatore, sono Ultima favola (2015) e Costellazioni del crepuscolo (2017; premio Comisso).

Pubblicazioni:
Una strana vocazione al suicidio, Centro Iniziative Culturali P.P. Pasolini, 1980
 ll teatro della neve, Centro internazionale della grafica, 1984; L’Obliquo, 2006
Arlecchino notturno, Campanotto, 1991
Un lungo sguardo silenzioso, Campanotto, 1996
Cronaca di un servo felice, Meridiano Zero, 1999
Camminando nell’aria della sera, Rizzoli, 2001
Nel paese delle ceneri, Rizzoli, 2003
Il principio della malinconia, Quodlibet, 2005
Cinque notturni per un amico scomparso. In memoria di Mario Giacomelli, Diabasis, 2005
Dalla stiva di una nave blasfema, Diabasis, 2009
La Casa del Sollievo Mentale, Nutrimenti, 2011
Il gabinetto del dottor Kafka, Nutrimenti, 2013
La polvere dell’infanzia e altri affanni di gioventù. Frammenti di un fotoromanzo popolare, Nutrimenti, 2015
Ultima favola, il Saggiatore, 2015
Costellazioni del crepuscolo, il Saggiatore, 2017
La plasmabilità artistica del cartone e il suo impiego nella scuola. Una relazione su Bruno Schulz, Aragno, 2018