Maria Cristina Sarò (Messina, 1983) è autrice e regista teatrale. Ha pubblicato: Maria Paiato. Un teatro del personaggio (Titivillus edizioni, 2011); il racconto Salvo e Sara. Palermo 92 (Caracò, 2014); il racconto Accussì-Giampilieri, sull’alluvione messinese del primo ottobre 2009 (antologia La giusta parte, Caracò Editore, 2011); il monologo Donna dellìtalia, racconto-inchiesta di donne e operaie (volume Fiori dal cemento, Caracò-Fillea/Cgil, 2013). Campanella (Torri del Vento, 2015) è il suo primo romanzo, risultato vincitore del Premio Perseide 2016.

Pubblicazioni:
Maria Paiato. Un teatro del personaggio, Titivillus, 2011
Salvo e Sara. Palermo 92, Caracò, 2014
Campanella, Torri del Vento, 2015