Marco Rovelli ha pubblicato i reportage narrativi Lager italiani (BUR 2006), Lavorare uccide (BUR 2008) e Servi (Feltrinelli 2009); poi Il contro in testa (Laterza 2012), La meravigliosa vita di Jovica Jovic, scritto con Moni Ovadia (Feltrinelli 2013); i romanzi La parte del fuoco (Barbès 2012), La guerriera dagli occhi verdi (Giunti 2016) e Il tempo delle ciliegie (Eleuthera 2018); alcune raccolte di poesia. Collabora a diverse testate giornalistiche e riviste.
Come musicista è stato cantante e autore nel gruppo Les Anarchistes prima di intraprendere una carriera solista (pubblicazione del cd libertAria, insignito al Mei 2009 col premio Fuori dal controllo; il cd Tutto inizia sempre del 2016 è stato candidato alla targa Tenco); ha collaborato col Nuovo Canzoniere Italiano.
In teatro ha coniugato le sue due attività di autore e musicista con alcuni spettacoli teatrali-musicali: Servi(2009), Homo migrans (2011, con la partecipazione di Moni Ovadia), ambedue per la regia di Renato Sarti, La meravigliosa vita di Jovica Jovic (con Moni Ovadia e Jovica Jovic) e La leggera – L’anima della Toscana popolare in canto.

Pubblicazioni:
Corpo esposto, Memoranda, 2004
Lager italiani, BUR, 2006
Lavorare uccide, BUR, 2008
L’inappartenenza, Transeuropa, 2009
Servi, Feltrinelli, 2009
L’assedio, Feltrinelli, 2009
La parte del fuoco, Barbès, 2012
• Il contro in testa, Laterza, 2012
La meravigliosa vita di Jovica Jovic, Feltrinelli, 2013 [con Moni Ovadia]
Eravamo come voi, Laterza, 2015
Cirque de la solitude, Papero editore, 2016
La guerriera dagli occhi verdi, Giunti, 2016
Cirque, Arcipelago Itaca, 2018
Il tempo delle ciliegie, Elèuthera, 2018