Francesco Spiedo (1992) nasce a Napoli, da madre ansiosa e padre operaio, sperimentando fin da subito le conseguenze dell’iperattività. Cresciuto a San Giorgio a Cremano, studia per diventare ingegnere anche se non praticherà mai. Precedentemente animatore, cameriere, concierge, addetto alla sicurezza e ad altre attività non riconosciute dal Ministero del Lavoro, inizia a scrivere su commissione e su riviste, sotto falso nome e come ghostwriter.
Stiamo abbastanza bene (Fandango Libri, 2020) è il suo primo romanzo. Scrive per minima&moralia e LudicaMag occupandosi di libri, videogame e altre amenità. Crede in Maradona e Massimo Troisi.

Pubblicazioni:
Stiamo abbastanza bene, Fandango, 2020

Agenzia letteraria e service editoriale