Heman Zed è nato Padova nel 1967.
Ha esordito per Il Maestrale nel 2007 con il romanzo La cortina di marzapane. Hanno fatto seguito La Zolfa (Il Maestrale, 2009), Dreams ‘n’ Drums (Il Maestrale, 2010) e, con Gianluca Morozzi, Lo scrittore deve morire (Guanda, 2012).
È presente nel Dizionario affettivo della lingua italiana (a cura di Matteo B. Bianchi e Giorgio Vasta, Fandango, 2008) con il lemma «Sfiato», nelle antologie L’occasione (Galaad, 2012) con il racconto Ultima chance; Sogni senza frontiere (Edizioni Dell’Arco, 2013) con il racconto Kanun; Père Lachaise. Racconti dalle tombe di Parigi (Ratio et Revelatio, 2014) con il racconto L’anniversario e Vynil, storie di dischi che cambiano la vita (Morellini, 2017) con il racconto 4-pieces drum kit.
Ha collaborato a diversi progetti multimediali inseriti nell’area del Fondo Sociale Europeo ed è docente di scrittura creativa.
Il suo nuovo romanzo, Zodiaco street food, è in uscita per Neo nella primavera 2020.

Pubblicazioni:
La cortina di marzapane, Il Maestrale, 2007
La Zolfa, Il Maestrale, 2009
Dreams ‘n’ Drums, Il Maestrale, 2010
Lo scrittore deve morire, con Gianluca Morozzi, Guanda, 2012