Silvio ValpredaArtista pop concettuale, scrittore e curatore. Nato a Torino nel 1964, è vissuto in Italia, Messico e Germania.
Laureato in ingegneria meccanica, pur interessandosi fin da subito di arte e di scrittura, entra nel mondo della produzione industriale, specializzandosi nel campo del design industriale. Nel 2007, dopo una breve esperienza in un centro missionario in Tanzania, approfittando dell’opportunità di essere stato selezionato per una residenza d’artista a Berlino, abbandona definitivamente il mondo dell’industria.
Oltre che lavorare come artista visivo, si dedica alla scrittura, pubblicando i romanzi Tacere (Il Molo, 2007) e Circo Inferno (Gaffi, 2012), e alla curatela di mostre, firmando importanti esposizioni in sedi pubbliche e private. Per Eris Edizioni escono nel 2015 il romanzo Finzione infinita, illustrato da Marco Martz, e nel 2018 La minaccia del cambiamento, illustrato da Andrea Bruno. Ad aprile 2020 uscirà per add editore Capitalocene. Appunti da una nuova era.

Pubblicazioni:
Tacere, Il Molo, 2007
Circo Inferno, Gaffi, 2012
Finzione infinita, Eris, 2015
La minaccia del cambiamento, Eris, 2018