Veronica Galletta è nata a Siracusa e vive a Livorno, dove lavora per un ente pubblico.
Ha un dottorato in ingegneria idraulica, un marito e un figlio. Ha scritto diversi racconti pubblicati su riviste online («Colla», «L’inquieto», «Abbiamo le prove»). Con il monologo Sutta al giardino, ha vinto nel 2013 il premio per monologhi teatrali PerVoceSola del Teatro della Tosse di Genova.
Nel 2015, con Le isole di Norman, è stata finalista della XXVIII edizione del Premio Calvino; è in uscita a marzo 2020 con le edizioni ItaloSvevo.
Nel 2017, con Pelleossa, è stata finalista alla III edizione del Premio Neri Pozza.