Veronica Galletta è nata a Siracusa e vive a Livorno, dove lavora per un ente pubblico.
Ha un dottorato in ingegneria idraulica, un marito e un figlio. Ha scritto diversi racconti pubblicati su riviste online («Colla», «L’inquieto», «Abbiamo le prove»). Con il monologo Sutta al giardino ha vinto nel 2013 il premio per monologhi teatrali PerVoceSola del Teatro della Tosse di Genova.
Nel 2017, con Pelleossa, è stata finalista alla III edizione del Premio Neri Pozza.
Le isole di Norman, finalista della XXVIII edizione del Premio Calvino, è in libreria da aprile 2020 per le edizioni ItaloSvevo e si aggiudica il Premio Campiello Opera Prima.
A settembre 2021 esce per minimum fax il suo secondo romanzo, Nina sull’argine.

Pubblicazioni:
Le isole di Norman, ItaloSvevo, 2020
Nina sull’argine, minimum fax, 2021

Agenzia letteraria e service editoriale